ciliegie puglia

Proprietà e benefici del frutto di Venere: le Ciliegie

Secondo la mitologia greca, le ciliegie sono attribuite a Venere, dea della bellezza. Rosse, succose e piene di vitamine A e C.

ciliegie puglia

Nome che deriva dal greco kérasos, da qui nasce il nostro cerasa, secereja in portoghese, cereza in spagnolo e cherry in inglese.
Regine indiscusse del periodo primaverile le ciliegie rientrano tra i frutti rinfrescanti e rivitalizzanti, perfette soprattutto durante la calda stagione. Nonostante sia conosciuto il detto “una ciliegia tira l’altra”, godono di un elevato indice di sazietà e di un potere calorico abbastanza contenuto, indicato anche nelle diete dimagranti.
L’albero di ciliegie, oltre a produrre un meraviglioso e gustoso frutto, possiede un aspetto incantevole. La sua fioritura è uno spettacolo per la vista, produce piccoli fiori rosa o bianchi in primavera e inizia a dare i suoi frutti a maggio.

Quante varietà di ciliegie esistono?

fiori di ciliegio

Esistono tantissime varietà di ciliegie tra cui Bigarreau, Giorgia, Durone e la famosa ciliegia Ferrovia, molto diffuso soprattutto nel territorio pugliese.
In particolare, la ciliegia Ferrovia è leader nella cerasicoltura in Puglia. Una leggenda narra che il primo albero nacque da un nocciolo di ciliegie vicino a un casello ferroviario pugliese, da qui il nome di Ciliegie Ferrovia.
Si tratta della varietà più ricercata dai cultori della frutta chiamata anche “Oro rosso di Puglia” proprio per l’aspetto che ricorda un gioiello. Grandi, dal rosso intenso, saporite e lucenti come un diamante.

Molti sono gli amanti di questo rinfrescante frutto, da mangiare al naturale, come ingredienti nei dolci, insalate e nelle genuine marmellate fatte in casa.

Quali sono i benefici legati alle ciliegie?

Come molti altri frutti, anche le ciliegie, non sono solo buone ma sono depurative, ricche di fibre alimentari, salutari e disintossicanti. In particolare, la buccia delle ciliegie è ricca di pigmenti antiossidanti che contrastano i radicali liberi. Inoltre, secondo alcuni studi, le ciliegie riescono a ridurre la percentuale di colesterolo nel sangue e mantengono la pelle giovane.

benefici ciliegie

Sapevi che, offrono un’azione analgesica simile a quella dell’aspirina combattendo il mal di testa?

 Il piccolo frutto rosso di Venere riesce a contrastare l’ipertensione, grazie al suo effetto diuretico, previene malattie cardiovascolari. È composto da minerali come calcio, fosforo, magnesio e potassio; da vitamine A, B, C, ed E e da zuccheri tolleranti anche dai diabetici (in questo caso, meglio se mangiate non lontane dai pasti).

Inoltre, le ciliegie possono rappresentare un valido aiuto per chi soffre di insonnia, in quanto contengono melatonina, l’ormone che aiuta a regolare il sonno.Ma c’è di più, pochi sanno che tutti i componenti di questo gustoso frutto non vanno mai buttati. I noccioli delle ciliegie, se conservati in un sacchetto di cotone, possono essere utilizzati in inverno, scaldandoli sul termosifone e applicati su zone doloranti.
E i gambi? Neanche quelli vanno buttati, un decotto può curare le pelli screpolate, ha proprietà diuretiche, antigottose e antinfiammatorie, in più svolge un’azione coadiuvante contro l’artrite, i calcoli e la cistite.

ciliegie

Morbide, succose e gustose, le proprietà e i benefici legati a questo frutto sono diversificati, vividi e sconosciuti. Rosso come il sole, semplici come le tradizioni della Puglia, intense come le sensazioni che si provano ad ogni singolo morso.

Vuoi sapere di più delle Tricarico’s Cherries?
Leggi: Perchè mi sono innamorato delle ciliegie

Giulia Leanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.